Centri Tecnici Federali: Giornata 3×3

Grande novità per i nostri Centri Tecnici: l’attività di “Addestramento Tecnico Giovanile” (A.T.G.) del nostro Comitato apre allo sviluppo formativo al gioco del “3×3”, disciplina che dal 2020 diventerà Olimpica e che si è diffusa negli ultimi anni grazie alla decisione della FIBA di organizzare, dal 2007, Mondiali, Europei e il World Tour di categoria. Anche il Comitato Regionale Lazio, con il suo lavoro quotidiano nei Centri Tecnici, ha deciso di fissare un primo raduno 3×3, in programma lunedì 12 novembre al PalaFonte di Roma, convocando 12 atleti e 12 atlete nati nelle annate 2003-2004 tutti provenienti dalla nostra regione (qui il Comunicato Ufficiale PrimoRaduno3x3 ), al fine di approfondire il bagaglio tecnico di questa disciplina e far crescere ancora di più la sua veloce espansione nel mondo della pallacanestro.

In occasione di questa giornata, si comunica che la partecipazione alla stessa sarà considerata come una delle 3 presenze da effettuare per acquisire 3 crediti P.A.O. per la stagione 2018-2019

La presenza dovrà essere convalidata dal rappresentante del C.R.A Lazio o dagli R.T.T. Enrico Gilardi o Angela Adamoli con l’apposito modulo.

Questo è il programma di della giornata :

Ore 18,30 Introduzione al 3×3: regole del gioco, il ranking, le opportunità: relatori G.Tassi – M.Baruzzo (Referenti Fip Lazio per il 3×3); G. Gagliardi (Istruttore C.I.A); F. Cipriani (Formatore C.N.A.)

Ore 19,00 Dimostrazione di un allenamento di tecnica e di preparazione fisica al gioco 3×3 – Angela Adamoli (S.S.N.della F.I.P.); F.Tonni (Preparatore Fisico) ; T.Fiori (R.T.T. dei P.F.)

Ore 19,30Gare di 3×3 con utilizzo arbitri CIA CR
– 3 quartetti Femminili composti da due 2003 e due 2004 che si affronteranno a turno in una metà campo;
– 3 quartetti Maschili composti da due 2003 e due 2004 che si affronteranno a turno nell’altra metà campo

Ore 21 Termine raduno

 

A descriverci il progetto, Enrico Gilardi, Referente Tecnico Territoriale Maschile del Lazio.

“Con questo incontro di introduzione e formazione al “3×3”, è intenzione del Comitato Regionale Lazio iniziare a dare un impulso di approfondimento tecnico riguardo questa disciplina. Per questo obiettivo andremo ad utilizzare il nostro consolidato spazio di formazione giovanile del C.R. Lazio (A.T.G.), provando a dare un contributo alla corretta divulgazione e crescita di questa modalità di giocare a basket che, essendo diventata disciplina olimpica, alimenta intorno a se molteplici interessi e nuove opportunità.
Nel nostro piccolo, ma con il grande patrimonio di cui in regione possiamo godere, ed avendo Angela Adamoli come nostro Referente Tecnico Territoriale Femminile, allenatrice della squadra che ha vinto il campionato del Mondo di “3×3”, ci è sembrato scontato pensare di poter trasformare uno dei tanti nostri abituali raduni a favore della crescita del basket giovanile regionale in un momento di formazione ed informazione, prendendo intanto come dimostratori 12 ragazzi e 12 ragazze (annate 2003 e 2004) con il vero intento di arrivare in maniera più capillare al coinvolgimento anche di giovani allenatori e preparatori fisici (anche in questa storica occasione la “nostra” Federica Tonni ha collaborato con Angela nella stesura di un programma di lavoro di preparazione sinergico al gioco in vista dell’evento), nella conoscenza degli aspetti “nuovi e/o diversi” che il gioco “3×3” impone rispetto al basket 5c5.
Pensando alla crescita tecnica dei protagonisti in campo ed ipotizzando che questo possa diventare uno sport sempre più popolare anche in Italia, necessariamente più strutturato riguardo all’idea originale del gioco libero del “campetto”, crediamo che in futuro la figura del coach 3×3 potrà assumere un ruolo nuovo e determinante, canalizzando quello che da sempre il suddetto gioco ha offerto e cioè la possibilità a giovani giocatori di ampliare tecnicamente, fisicamente e caratterialmente i propri orizzonti di miglioramento.
Non a caso, in questa prima occasione ed in collaborazione con il nostro CNA, saranno convocati tutti i giovani allenatori ed osservatori già individuati per la nostra attività ATG/CTF maschile e femminile, e l’evento sarà aperto a tutti come primo incontro di introduzione e formazione al “3×3” destinato a tutti gli allenatori.
Anche se sono già stati proposti clinic con questo argomento, va sottolineato come un’apertura così nel 3×3 possa rappresentare un momento ancor più realistico di formazione e verrà data l’opportunità agli allenatori che interverranno di vedersi riconosciuto valida la presenza come una delle 3 partecipazione al CTF necessarie per ottenere i 3 crediti PAO previsti dalle disposizioni CNA”